Tinteggiatura

La tinteggiatura a Milano e provincia rappresenta un elemento essenziale per definire lo stile di una casa. Deve armonizzarsi con l’architettura dei locali e con il design degli arredamenti, saper accompagnare uno stile tradizionale o moderno e conferire personalità ad ambienti piccoli e grandi. In questa sezione del sito (e in quella delle decorazioni) cerchiamo di offrirvi una panoramica delle tipologie di tinteggiatura per interni, dei prodotti consigliabili e delle tecniche di applicazione. Oltre che soddisfare le preferenze estetiche, una buona tinteggiatura deve anche saper svolgere un efficace azione protettiva delle superfici, deve durare nel tempo e possedere proprietà di lavabilitàimpermeabilità, traspirabilità e atossicità per conferire il giusto grado di confort alla vostra casa. Il momento della scelta della tipologia di tinteggiatura per i vostri interni è davvero importante, per questo potete affidarvi con la massima tranquillità: analizziamo con cura ogni nuovo lavoro commissionato individuando con pazienza i prodotti migliori per ogni singola lavorazione, garantendo poi la loro perfetta applicazione grazie all’approfondita esperienza in ogni tecnica di lavorazione.

1) Tempera

La tempera è una pittura a base vinilica o acrilica, è usata preferibilmente per opere in economia come ad esempio l’imbiancatura di soffitti e pareti di cantine o garage. Di facile impiego, dotata di una accettabile resistenza al lavaggio, permette una discreta traspirazione della superficie di applicazione.

2) Idropittura Lavabile

L’idropittura lavabile è la classica pittura per tinteggiature in interni.  Le caratteristiche salienti di una buona idropittura sono l’elevato potere coprente, la notevole pennellabilità e dilatazione, l’idrorepellenza, la buona resa nel tempo e soprattutto l’elevata lavabilità, proprietà grazie alla quale eventuali macchie di sporco possono essere lavate dai muri senza asportare la pittura.  Può essere applicata su diversi tipi di superficie a base cementiziagessocartongesso ed oltre all’imbiancatura è adatta anche per la realizzazione di tinteggiature dai colori forti, difficilmente ottenibili con altre pitture.

3) Idropittura Traspirante Repellente

L’idropittura traspirante idrorepellente è un prodotto che unisce parecchie qualità che la rendono una scelta sicura per diversi tipi di tinteggiature.  Le specifiche proprietà degli elementi che la compongono le conferiscono innanzitutto ottima traspirabilità, ovvero la rendono in grado di non favorire il formarsi di condensa, consigliandone l’uso in ambienti soggetti alla produzione di vapore acqueo quali cucine e bagni.  La spiccata idrorepellenza, ovvero l’impermeabilità all’acqua, è l’altra peculiarità che questo tipo di idropittura deve avere. Nei prodotti migliori, l’adozione di resine acriliche selezionate permette di raggiungere anche un buon livello di lavabilità. In ogni caso, la carica di resina non eccessiva consente ottimi risultati anche in caso di tinteggiatura su supporti già pitturati in precedenza.

4) Antimuffa

Per ambienti particolarmente predisposti allo sviluppo di umidità è consigliabile l’utilizzo di speciali pitture antimuffa che sono in grado di evitare le tipiche macchie scure che si formano sui muri con esiti antiestetici ed antigienici. Oltreché per ambienti casalinghi ad alta intensità di umidità sono senz’altro raccomandate per la tinteggiatura di locali in cui possa esserci anche produzione di residui organici come panifici, pasticcerie, cantine sociali, salumifici, piscine ecc. Per la pulizia e il ripristino di superfici rivestite da muffe o batteri, è opportuno utilizzare, prima della tinteggiatura, prodotti specifici che contengono particolari agenti chimici che risanano le superfici murali.

L’aspetto protettivo, infatti questa finitura permette alla parete di traspirare evitando i danni dell’umidità. Il marmorino può essere trattato con speciali cere o saponi naturali in grado di creare una maggiore protezione e lucentezza. Sono disponibili prodotti di diversa granulosità ed una ampia scelta di colorazioni.

5) Smalto ad Acqua

Lo smalto all’acqua è un prodotto destinato alla tinteggiatura di edifici pubbliciscuolecomunitàospedali, edilizia industriale per i suoi requisiti di grande lavabilità, pulizia ed economicità. In pratica l’utilizzo è indicato in quei luoghi in cui vi sia un massiccio e continuo passaggio di persone come vani scala, corridoi, sale d’aspetto ecc. Nella gran parte dei casi viene tinteggiata la zoccolatura o comunque la parte bassa della parete a rivestire il fondo di idropittura. Gli elementi che compongono gli smalti all’ acqua conferiscono una elevata resistenza allo sporco che in pratica non viene assorbito e risulta facilmente e perfettamente lavabile.

 

  • tinteggiature
  • tinteggiature (21)
  • tinteggiature (20)
  • tinteggiature (19)
  • tinteggiature (18)
  • tinteggiature (17)
  • tinteggiature (16)
  • tinteggiature (15)
  • tinteggiature (14)
  • tinteggiature (6)
  • tinteggiature (2)

Parlaci del tuo progetto

Chiama ora